logo

Ci trovi anche su:

facebook_cubic_logo

Affiliati alla

Logo_FIAF

2395

Iubenda PP

Privacy Policy

Home Cenni storici
Cenni storici

Risalgono all’inverno tra il 2005-06 i primi raggi di luce su pellicole e sensori degli appassionati di fotografia a Erbusco, quando presso l’Oratorio si è svolto il corso di fotografia organizzato da Bernardo Bonardi il quale ha accompagnato alcuni fotografi alle prime armi fino a maggio 2006, in occasione della festa di San Gottardo, terminando il percorso con una mostra intitolata “Erbusco nuove visioni”.
Da quell’anno il secondo piano dell’Oratorio è rimasto la location per una mostra fotografica in occasione della suddetta manifestazione.

La formula si è ripetuta nella stagione 2006-07, sempre Bonardi con i corsisti, alcuni rimasti dall’anno precedente, altri invece new-entry. A maggio l’esposizione fotografica collettiva, dal titolo “I quattro elementi” accompagnata da una proiezione in una apposita saletta.
Allestimento più curato, supportato dal gruppo Mix Team per impianti luce, video, audio.

L’anno 2007-2008 ha portato una svolta: molti dei partecipanti ai corsi degli anni precedenti hanno deciso di creare un gruppo di fotoamatori che si sarebbero incontrati periodicamente, sempre nella stagione autunno-inverno-primavera per parlare di fotografia, condividere la propria passione e preparare il materiale per l’appuntamento di maggio. Bonardi a capo del gruppo in cui ognuno iniziava a ritagliarsi il proprio ruolo. La mostra di maggio 2008 era intitolata “Storie”, anche in questo caso con proiezioni a supporto dell’evento.

Vista la partecipazione e la maggiore voglia di fare dei fotoamatori si inizia a pensare a qualcosa di più serio e impegnativo, ma non ci sono le risorse economiche. L’unico modo di consolidare il gruppo sarebbe formare un’associazione.

Il colpo di fortuna arriva nell’estate 2008 quando l’amministrazione comunale pensa di pubblicare un libro che documenti gli elementi storico-artistici di Erbusco e propone al gruppo appena formatosi di partecipare alla realizzazione occupandosi della parte illustrativa. Così, a seguito di incontri tra l’amministrazione e Bonardi referente per il gruppo, i tre membri che si sono offerti volontari (Dotti, Cavalleri L. e Cavalleri S.) hanno esplorato il territorio per fotografare quanto richiesto dalla redazione.
Il risultato è il volume “Erbusco Storia, Arte e Cultura” illustrato da quello che allora era definito il Gruppo fotografico di Erbusco.

Questo lungo e impegnativo lavoro di scatto, sistemazione immagini e supporto al Comune ha permesso di giungere alle condizioni necessarie alla formazione di una associazione a tutti gli effetti: una sede, inizialmente condivisa con altri gruppi, e un sostegno economico.
Per ottenere questo, a marzo del 2009, si dovette procedere alle formalità necessarie alla fondazione dell’associazione Oltre Lo Sguardo . Qualche tempo dopo arrivarono le chiavi della sede e il supporto dell’amministrazione comunale.

Nel frattempo si dovette pensare anche alla mostra di maggio e quale migliore tema se non uno che richiamasse il nome della neonata associazione? Così si decise per “Oltre lo...”, titolo che lasciava ad ogni fotografo la possibilità di interpretare ed esprimersi attraverso le proprie sensazioni.

Con la sede e con data fissa di incontro l’attività è rimasta regolare durante il primo anno, poi la crescita sia qualitativa che in numero dei soci ha permesso la realizzazione di numerosi eventi e attività che fanno parte della storia più recente di Oltre Lo Sguardo.

 

Oltre lo Sguardo - Associazione Fotografica in Franciacorta - Via Crocefisso, 13 - fraz. Villa 25030 Erbusco (BS)- CF: 91022690175

Utilizziamo i cookie per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito.

EU Cookie Directive Module Information